FUNIBER nomina il Dr. Frigdiano Álvaro Durántez Prados direttore dell’Ufficio Rapporti Istituzionali

FUNIBER nomina il Dr. Frigdiano Álvaro Durántez Prados direttore dell’Ufficio Rapporti Istituzionali

Il politologo e internazionalista spagnolo Frigdiano Álvaro Durántez Prados entra a far parte della famiglia FUNIBER come direttore dell’Ufficio Rapporti Istituzionali della Fondazione e come docente della Universidad Europea del Atlántico (UNEATLANTICO).

Álvaro Durántez Prados (Madrid, 1969), pioniere della corrente contemporanea chiamata Iberofonia o Paniberismo —teoria e tendenza geopolitica e cooperativa che promuove la definizione e l’articolazione di uno Spazio Multinazionale di Paesi di Lingua Spagnola e Portoghese di ogni continente—, ha alle spalle un importante curriculum accademico e istituzionale.

Durántez Prados (Madrid, 1969) è Doctor Europeus e Premio Straordinario per il Dottorato in Scienze Politiche conferito dalla Universidad Complutense di Madrid-UCM, possiede un Master e una Laurea Magistrale in Studi Internazionali (rispettivamente con la Scuola Diplomatica di Madrid e la UCM), un Master in Studi Avanzati e una Magistrale in Studi Superiori Iberoamericani (UCM), un Master in Difesa Nazionale (Centro Studi Superiore della Difesa Nazionale, CESEDEN, Spagna), e una Laurea in Diritto (UCM). Nel 2019 è entrato a far parte della Reale Accademia Spagnola di Giurisprudenza e Legislazione in qualità di Accademico Corrispondente. 

Ha fatto parte di gruppi di lavoro presso il Reale Istituto Elcano di Studi Internazionali e Strategici (RIE) e all’Istituto Spagnolo di Studi Strategici presso il Ministero della Difesa (IEEE). Ha scritto diversi lavori, saggi, libri, articoli e progetti su Relazioni Internazionali, Storia, Geopolitica e Istituzionalità, relativamente a Spagna e Mondo Iberico in generale, ed è autore del trattato di geopolitica intitolato Iberofonia e Paniberismo. Definizione e articolazione del Mondo Iberico (Última Línea, 2018).

A partire dagli anni novanta ha promosso l’Iberofonia sia negli ambiti ufficiali —governativi e intergovernativi—, sia nella società civile. Nella Direzione Generale di Politica Estera per l’Iberoamerica presso il Ministero Spagnolo degli Affari Esteri e della Cooperazione, ha svolto il ruolo di consulente, in particolare per l’organizzazione e la gestione del XV Vertice Iberoamericano di Salamanca (2005-2006), nel quale è stata formalmente stabilita la proiezione paniberica della Comunità Iberoamericana. Tra il 2006 e il 2009 ha prestato servizio come consigliere di gabinetto presso la Segreteria Generale Iberoamericana (SEGIB), e ha contribuito ad articolare lo statuto dei membri partecipanti alla Conferenza Iberoamericana, che avrebbe sancito formalmente la preferenza verso i paesi linguisticamente e culturalmente affini. 

Tra il 2009 e 2022 ha svolto funzioni di consulenza istituzionale in Spagna come consulente di Studi e Rapporti della Casa di S. M. il Re, organismo di rilevanza costituzionale di sostegno al Capo dello Stato. 

Nel 2014 ha ricevuto l’Ordine al Merito Civile, con il grado di Commendatore, e un anno dopo è stato nominato Accademico d’Onore dall’Accademia della Diplomazia di Spagna, “come riconoscimento dei suoi lavori in materia di geopolitica ispanica e, in particolare, per le sue iniziative pionieristice e la sua costante attivitá nell’ambito del paniberismo”.