Maurizio Battino, direttore scientifico di FUNIBER, riconosciuto per il settimo anno consecutivo tra i ricercatori più citati

Maurizio Battino, direttore scientifico di FUNIBER, riconosciuto per il settimo anno consecutivo tra i ricercatori più citati

Il prof. Maurizio Battino, direttore scientifico di FUNIBER e della Universidad Europea del Atlántico, è stato incluso per il settimo anno consecutivo nella lista dei ricercatori più citati, a cura dell’agenzia Clarivate Analytics.  

Si tratta di un riconoscimento riservato solamente allo 0,1% dei ricercatori di tutto il mondo, una ristretta cerchia che include coloro che hanno pubblicato articoli con un numero straordinario di citazioni negli ultimi dieci anni.

Il prof. Battino ha alle spalle un lungo percorso professionale e accademico. Si è laureato in Biologia presso la Università di Bologna; ha conseguito il titolo di dottorato nel 1990 con una tesi sugli ubichinoni. Nel maggio del 2001, l’Università di Ancona (oggi Università Politecnica delle Marche) lo ha premiato come «miglior ricercatore dell’anno» per l’elevata qualità della sua produzione scientifica, mentre nel 2008 è stato nominato Dottore Honoris Causa dalla Università di Medicina e Farmacia «Carol Davila» di Bucarest (Romania). 

Inoltre, nel corso del 2021, la Universidad Europea del Atlántico, appartenente alla rete di università che collaborano con FUNIBER, gli ha consegnato la medaglia d’onore, considerata la massima onoreficenza istituzionale data a persone fisiche o giuridiche, per i loro contributi e meriti a livello accademico, sociale, culturale, scientifico o tecnico.

Maurizio Battino è riuscito a far parte della prestigiosa lista per sette anni consecutivi grazie ai numerosi articoli pubblicati su riviste scientifiche dal forte impatto, con pubblicazioni di grande rilevanza nel campo della biochimica nutrizionale e le proprietà delle sostanze bioattive di origine vegetale con applicazioni negli studi sull’invecchiamento, le malattie cardiovascolari, l’obesità e il cancro, solo per citarne alcune. 

Sono da sottolineare, in particolare, i risultati degli studi ai quali il prof. Battino ha preso parte per ricercare gli effetti di riduzione del colesterolo di alcune varietà di fragole prodotte nelle coltivazioni sperimentali della Università Politecnica delle Marche. Hanno avuto importanti riscontri anche i lavori sugli effetti anticancerogeni e antiproliferativi del miele di Manuka, il famoso miele amaro della Sardegna, che hanno avuto ampia eco in alcuni tra i più importanti mezzi di comunicazione del mondo, come Le Figaro, la BBC, la CNN, ecc.

Maurizio Battino è anche direttore internazionale dell’Area Salute e Nutrizione della Fondazione Universitaria Iberoamericana (FUNIBER), grazie alla quale il docente ha stabilito dal 2005, presso la Università Politecnica delle Marche, una serie di Master e Corsi di Pefezioamento in ambito nutrizionale, e dei quali è coordinatore.

Il suo ultimo articolo scientifico è disponibile cliccando sul seguente link: https://doi.org/10.1016/j.tifs.2021.11.010