Thomson Reuters riconosce Maurizio Battino tra i ricercatori più influenti del mondo per il secondo anno consecutivo

Thomson Reuters riconosce Maurizio Battino tra i ricercatori più influenti del mondo per il secondo anno consecutivo

Per il secondo anno consecutivo, il prof. Maurizio Battino, Direttore Scientifico di FUNIBER Italia e Direttore dell’area Salute e Nutrizione della Fondazione, ha ricevuto il riconoscimento della Thomson Reuters come uno dei ricercatori più influenti del mondo durante l’anno 2016.

Il Prof. Maurizio Battino è stato inserito nella lista “Highly Cited Reseachers” creata dalla società di comunicazione Thomson Reuters per premiare i ricercatori che hanno avuto il maggior impatto relativamente al proprio campo di studio.

Thomson Reuters da circa 15 anni identifica le menti più brillanti del mondo, quelle che con i propri studi sono all’avanguardia della ricerca e che in prospettiva influenzeranno maggiormente lo sviluppo scientifico..

La lista della Thomson Reuters è formata da più di 3.000 scienziati e ricercatori appartenenti a 22 aree della conoscenza.

I lavori del Prof. Battino, che si concentrano sullo studio dell’invecchiamento, delle malattie parodontali, della fibromialgia e delle proprietà delle sostanze bioattive di origine vegetale sulle malattie cardiovascolari, l’obesità ed il cancro, sono stati riconosciuto dalla Thomson Reuters fra gli articoli più citati al mondo.

Il Prof. Battino ha pubblicato più di 200 articoli sulle sue ricerche in bioenergetica, biomembrane, molecole antiossidanti e nutrizione, in riviste scientifiche di alto profilo e ad elevato indice di impatto e, in brevissimo tempo, i colleghi di ogni parte del mondo commentano e citano le sue ricerche considerate la vera avanguardia della scienza attuale.

Nel corso della sua carriera accademica e professionale, Maurizio Battino, Dottore in Biochimica, è stato anche riconosciuto nel 2001 dall’Università di Ancona (Italia), come “miglior ricercatore dell’anno”. Inoltre, nel 2008 il Prof. Battino è stato insignito del Dottorato Honoris Causa dall’Università di Medicina e Farmacia “Carol Davila” di Bucarest (Romania).

Il Direttore di FUNIBER Italia è anche Professore Associato presso l’ Università Politecnica delle Marche e Direttore Scientifico della Facoltà di Scienze della Salute presso la Universidad Europea del Atlántico (UNEATLANTICO).

Links correlati: